30 gennaio 2009

20 gennaio 2009

Gli amici si vedono...

Gli amici si vedono nel momento del bisogno.
Io invece vorrei vederli di piu' quando di bisogno non ne ho.

I miei amici (termine con cui qui raggruppo conoscenze di vario livello) sono strani: appena accenno a qualche malanno o difficolta' sono tutto un offrirsi di aiutarmi, di venirmi a trovare, di fare commissioni al posto mio; se sto bene si e no che ci vediamo 2-3 volte all'anno.

Ma cosa devo fare per avere un po' di calore umano?

Mi devo rompere il femore una volta all'anno?

Mi deve cadere la cateratta un mese all'occhio destro e un mese al sinistro?

Mi devo far venire i calcoli biliaria come alla mia moffetta?

Mi devo far pungere da un insetto ancora sconosciuto e altamente velenoso?

Non sarebbe meno faticoso godere della mia presenza quando sono in splendida forma, felice e sorridente?

Bah...

13 gennaio 2009

Povera illusa

Avevo detto che poteva solo migliorare? Anzi, ne ero così sicura, non avevo nessun tipo di dubbio, ci credevo talmente tanto che l'avevo pure scritto.
Me tapina.
Lasciando perdere la settimana di cali della pressione che mi hanno afflosciata sul divano dalle 20 in poi. Perchè la pressione è precisa e puntuale nelle sue variazioni.
Domenica mi è scoppiato un bel raffreddore. Scoppiato nel senso della parola perchè ha fatto a brandelli il mio cervello, la mia memoria è a livelli senili, la mia concentazione è azzerata, la mia capacità di ragionamento inesistente. Ne è la prova il numero infinito di correzioni a cui sono state sottoposte queste poche righe.
Nemmeno l'antico rimedio della nonna, il latteegrappa, funziona. Me ne sono fatta un tazzone (io però ci metto il rum, che la grappa non mi piace) ci ho aggiunto una bella dose di zucchero per aumentare il grado alcolico...niente non l'ho neanche sentito. Allora ho provato col vin brulé, niente neanche quello, sono insensibile all'alcol.

06 gennaio 2009

L'epifania tutte le feste si porta via

Il 2009 è iniziato con tutti i migliori auspici.
Poco dopo la mezzanotte ho lasciato uno stinco sul tavolino di vetro trasparente dell salotto della mia amica. Ho guidato sotto una bufera di neve con fiocchi che sembravano fazzoletti. Ho spalato da sola la neve dalla rampa dei garage, i miei vicini non mi hanno dato nemmeno un aiuto morale.
A Isotta, la mia moffetta, hanno diagnosticato del fango biliare e le devo dare 3 pastiglie due volte al giorno. Anzi gliene devo dare una intera, 3/4 di un'altra e 1/4 della terza. E non è semplice.
In tutto questo mi consola solo una cosa: non può che migliorare!