30 dicembre 2010

Non so mentire

Che fai domani? Niente.
Se vuoi venire a casa mia/ a casa di... No grazie. Preferisco stare a casa.
Ma non vorrai stare da sola! Vieni con noi a casa della zia. No grazie, sono anche stanca e voglio andare a letto presto.
Ma dai, se cambi idea, anche all'ultimo momento.

Mi bastava dire che avevo già un impegno e mi sarei tolta dall'imbarazzo. E invece no. Non so mentire.
E non è facile far capire a chi non vede l'ora di festeggiare che io non ne ho voglia.
Non ho voglia di sorrisi di circostanza.
Non ho voglia di conversazioni stereotipate.
Non ho voglia di tirare per le lunghe la cena.
Non ho voglia di fare il conto alla rovescia.
Non ho voglia di gridare EVVIVA!
Non ho voglia di brindare.
Non ho voglia di baciare a caso.
Non ho voglia di uscire a guardare i fuochi d'artificio.
Non ho voglia di far finta che mi piacciano.
Non ho voglia di rientrare in casa e continuare a bere e mangiare.
Non ho voglia di andare da qualche parte a ballare.
Avrei solo voglia di un po' di coccole.

7 commenti:

sergio ha detto...

sorea mia!

Pimpirulin ha detto...

E io che ho sempre creduto di essere figlia unica!

cinciamogia ha detto...

Il capodanno è una noia mortale, e i botti danno fastidio.
Gli auguri di buon 2011 però te li faccio lo stesso! Un bacione

Sergio ha detto...

uno dei due è stato dato via da piccolo :-)

dokhi ha detto...

un bacio e uno strucotto

mgg64 ha detto...

mannaggia a me che non ho avuto tempo di passare da qui in tempo! Comunque io sono quella piccolina..mora...con na faccia da marziana li nel tuo paese si quella che ti ha riempito di abbracci..vituali ma sempre abbracci sono...

Pimpirulin ha detto...

@mgg64, ecco cos'era quella piacevole pressione che sentivo! Grazie tesoro.