16 marzo 2011

Le parole che non ho più detto: snarocioso

SNAROCIOSO: si diceva, in senso denigratorio, di un bambino col "snarocio" al naso.
Snarocio è il muco che cola, snarocioso colui che ha il muco che cola dal naso.
Equivale un po' a "pivello".
Oggi è sparito dal linguaggio comune di chi parla comunemente il dialetto, come sono spariti i bambini con il mocio al naso. Ora vedo solo bambini con nasetti pulitissimi e quasi mai arrossati.
Con lo snarocio sono sparite anche le "brose" dai nasi dei bambini.

4 commenti:

Zu ha detto...

adesso però spiegami "brose"

Pimpirulin ha detto...

Fatto!

cinciamogia ha detto...

Se non sbaglio, narigiatt in milanese.
L'ultima volta che l'ho usata però non era a proposito di un bambino, ma di un consulente dell'ibm nella mia ex-ditta, dieci e dispari anni fa, che tirava su col naso continuamente in modo molto rumoroso.

dokhi ha detto...

snarocio...la piccola ne è piena a quai a toccarle il naso.....si pulisce già con la maglia...ha 18 mesi