09 settembre 2009

Consiglio n 1: l’annuncio

Iniziamo proprio dall'inizio: il momento dell'annuncio.

La consueta pizza tra amiche in ricordo dei vecchi e nuovi tempi diventa il teatro di una piccola tragedia.

Lei ha da poco fatto la pipì sul rivelatore di gravidanza ed è comparso un segno eloquente e ve lo deve comunicare.

Si aprono quindi due scenari. Il primo, quello più facile da affrontare per l'amica single. La futura mamma non sta facendo i salti di gioia, non era il momento, c'è stato un non irrilevante problema tecnico, non pensava che proprio al primo colpo… L'amica incinta ha bisogno di quello che solo una single le può dare: infinita comprensione per tutti i suoi dubbi, le sue incertezze, per il suo inesistente entusiasmo.

Quella che è da temere, invece, è la mamma doc, quella che per tutta la vita ha sognato una pancia enorme (che si deve vedere da subito), pannolini e notti insonni. La mamma doc non sta nella pelle, vorrebbe urlarlo ai quattro venti così lo possono sapere anche quelli che non se ne sono accorti (ha infatti iniziato al secondo mese a mettere le magliette più strette che ha trovato nell'armadio, quelle che non metteva da almeno 5 anni e a camminare con le ginocchia aperte e la mano sui reni).

Ecco mamma doc, di fronte all'amica zitella togliti quella aria di finta mestizia. Ti svelo un segreto: non è detto che una single quarantenne senza figli soffrirà come un cane alla notizia. Non è detto che ti invidierà tanto da avere un travaso di bile. Non tutte hanno quel desiderio di maternità che ti caratterizza.

Anzi, brinderà con uno spritz, con mezzo litro di buon rosso, insomma con una di quelle cose buonissime che tu per un bel po' non potrai più permetterti.

5 commenti:

cinciamogia ha detto...

E anche se la single quarantenne dovesse veramente soffrire come un cane, lo sa che la tua (della futura mamma doc) aria di mestizia è finta: abbi il coraggio di non fare l'ipocrita, gioisci pure, ma confessa anche che lo spritz avresti una voglia maledetta di bertelo anche tu.

calendula ha detto...

spritz e vino rosso apparte, dato che sono astemia, io sono una di quelle donne che hanno il senso materno sotto i tacchi 12... e siccome sto per compiere 30 anni,mi stanno tutti scassando le palle, perchè sono in ritardo per avere un bambino....CHEPALLE

cinciamogia ha detto...

Calendula non sei in ritardo, ma ti sembra, a 30 anni...Ma chi ti dice queste baggianate?
Si facessero i cavolacci loro?

Pimpirulin ha detto...

Calendula non ti preoccupare, fra un p0' smettono e poi cominceranno a ragionare sul perchè, "alla tua età", non ne hai avuti. Non te lo diranno, ma lo vedrai dai loro occhi che si faranno nella loro testa le più assurde ipotesi. E più sono pettegole più mi piacciono perchè sono così facili da prendere in giro senza che se ne accorgano!
Comunque sei in ritardo. La mia nonna paterna, quando ho compiuto i 16 anni senza avere un fidanzato ha setenziato: "Ormai hai perso il giro".

cinciamogia ha detto...

Che impietosa la tua nonna!
Però certo, ai tempi loro era diverso.