19 novembre 2012

Una di loro

Non c'è niente che tenga. Né il capello lungo, né il tacco alto, né il rossetto rosso, né la gonna fasciante, né la scollatura generosa. I maschi non sono inibiti dalla mia presenza e si lasciano andare a commenti poco galanti sulle altre donne. Come se non ci fossi. O come se fossi una di loro.

4 commenti:

neon ha detto...

Quanto ti capisco...
uguale uguale...

magneTICo ha detto...

Questo post è sessista, anzi è doppiamente sessista: accomuna in una sorta di gemellaggio femminista e contemporaneamente critica una non definita sfera maschile che potrebbe comprendere o non comprendere il tutto.

Ma non mi sento ferito... anzi in una sorta di sindrome di Stoccolma, mi sento quasi sedotto.

Pimpi Rulin ha detto...

Sono troppo cialtrona per riuscire ad inserire un significato doppiamente sessista in un post. :-)

magneTICo ha detto...

che peccato...