26 giugno 2010

Aromi naturali

Ieri ho comprato:
1,5 kg di frutta all'aroma di albicocca
2 kg di frutta all'aroma di pesca
1.8 kg di verdura all'aroma di pomodoro
1 kg di ciliegie

5 commenti:

cinciamogia ha detto...

Almeno le ciliegie sapevano di qualcosa? Sembra di fare le vecchiette brontolone, ma è vero che la frutta che mangiavamo da bambine non c'è più, c'è della plastica aromatizzata che puoi lasciare in frigo per settimane senza che marcisca o dia un qualunque segno di vita.

Pimpirulin ha detto...

Le ciliegie erano ciliegie e sapevano di ciliegie. Le raccolgono a due passi da qui, non hanno passato i giorni in celle frigorifere.
Io sono fortunata, ogni tanto faccio dei blitz negli orti e nei frutteti dei contadini e riesco a beccare qualcosa che sa di buono. Due anni fa ho scoperto che un conoscente ha un albero di pesche uguale a quello che aveva mia nonna. lui non le mangia perciò mi dà la possibilità di raccoglierle e di godere di quella meaviglia. Mi rendo conto che quel tipo di pesca non può avere mercato: è troppo pelosa, la pasta è filosa e non durano tanto, anche il gusto è particolare, ma a me piaccionno tanto...

Pimpirulin ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
cinciamogia ha detto...

Uh che fortuna! Stasera ho preso le pesche alla coop, vediamo un po'...

Pimpirulin ha detto...

Come sono?
Le nocipesche che ho preso ieri sembrano proprio delle nocipesce.