31 marzo 2012

Come ci si sente?

Come ci si sente ad essere amati dagli altri?
È la domanda che ponevo ad un mio caro amico che non aveva nessuna difficoltà nelle relazioni. Gli bastava entrare in una stanza, salutare e tutti erano ai suoi piedi. La gente gli ruotava attorno, lo cercava, cercava la sua compagnia, godeva della sua conversazione anche quando non aveva niente di brillante da dire. Erano tutti ammaliati da lui.

Ho conosciuto altre persone così. E anche a loro avrei voluto chiedere: come ci si sente?
Li guardavo ammirata cercando di scoprire il loro segreto senza mai riuscirci.
E intanto continuavo a chiedermi: come ci si sente?

Con il passare degli anni la sofferenza ha lasciato posto alla consapevolezza. È così. Punto.

Oggi quella domanda non me la pongo più. Oggi lo so.

4 commenti:

cinciamogia ha detto...

La consapevolezza è tutto!

purtroppo ha detto...

Bello. Ti direi "insegnamelo" ma non si può copiare.

purtroppo ha detto...

Bello. Ti direi "insegnamelo" ma non si può copiare.

88tasti ha detto...

Ci si sente bene, non c'è che dire.
Ma l'autostima indotta può comunque non bastare per sentirsi adeguati.