25 aprile 2010

Antichi mestieri scomparsi: le calze velate.

Che nostalgia di quei tempi in cui, appena l'aria cominciava a scaldarsi, si riponevano le calze pesanti, si apriva la scatola rimasta chiusa per mesi e si sfoggiavano le calze velate.
Le gambe si ricoprivano di allegri fiorellini, di romantici cuoricini, di colorati quadretti, di ammiccanti forellini. Il nero, il grigio lasciavano posto ai più tenui rosa, lilla, verdino, beige...
Ora queste calze non ci sono quasi più, travolte dalla moda che impone il piede nudo, innaturalmente abbronzato.
Resistono sulle gambe di donne incuranti degli assurdi dettami degli stilisti,  e nell'apposito contenitore della sottoscritta.

1 commento:

cinciamogia ha detto...

Presente. Finchè non riesco ad abbronzarmi le gambe, mi ostino a portare le autoreggenti color carne se ho la gonna. Ma io dei dettami degli stilisti, se non hanno senso, me ne frego allegramente.