09 aprile 2010

Questo mondo non fa per me

Ieri pomeriggio, stavo andando a Vicenza a trovare un mio amico per fare alcune foto. A metà strada mi sono imbattuta in una manifestazione. Le persone, armate di bandiere del sindacato e di volantini fermavano civilmente le macchine per informare gli automobilisti della loro situazione.
Mi sono avvicinata piano, con il finstrino già aperto per ritirare il volantino. Il signore che me l'ha consegnato mi ha semplicemente detto  che dal giorno prima erano tutti senza lavoro. Mi è salito un groppo in gola, con la voce rotta dalla commozione sono riuscita a sussurrare solo un FORZA!
Sono ripartita e ho pianto.
Con calma ho letto il volantino e le lacrime sono diventate amare.
La ditta Olimpias di grumolo delle Abadesse (VI) dopo la sospensione in Cassa Integrazione Sraordinaria gran parte dei dipendenti è passata, nelle ultime 3 settimane al totale fermo dell'attività produttiva. Mercoledìi dipendenti hanno ricevuto la notizia che l'azienda non riaprirà più.
Dal volantino leggo che" la situazione è dovuta in gran parte al fatto che il Gruppo Benetton è intenzionato a non garantire più l'alimentazione delle linee produttive di tintoria dell'Olimpia,...delocalizzando e in tal modo decretando di fatto la morte dell'azienda".

Questo mondo non mi piace per niente.

3 commenti:

calendula ha detto...

e dappertutto così.... in Italia la manodopera costa troppo.... e non è questione di crisi si tratta di ricavare sempre più profitti con sempre meno spese....tutti si spostano nei paesi dell'est o in cina.... ovviamente i finanziamenti e gli aiuti di stato li hanno presi tutti come marchio "made in Italy" e ora....ci mollano

Pimpirulin ha detto...

E' questo che mi fa schifo. L'avidità dei grandi imprenditori che vogliono incassare sempre di più sulla pelle della gente.
Se adesso dicono che c'è crisi, non oso pensare cosa diranno quando si conteranno i danni fatti dai licenziamenti selvaggi.
Chi non ha lavoro non ha stipendio, chi non ha stipendio non compra. Chi mi spiega come farà a ripartiree l'economia italiana?

cinciamogia ha detto...

Tutta la mia solidarietà ai lavoratori che hanno perso il posto. Di questi tempi, se non capita si può solo pensare di avere avuto c**o.
La miopia di chi compie queste operazioni comunque è agghiacciante, come se bastassero gli spot per far ripartire l'economia.