16 marzo 2009

Mettiamo le mani avanti

Ieri sera, dopo una rigenerante giornata a base di bonsai, mi sono fermata a cena dai miei. Alla fine del lauto pranzo mia mamma mi ha servito una fetta di una tortina artigianale squisita. Mentre mi estasiavo nel mare di frolla e caramello mi sono messa a leggere l'etichetta (è una mia fissa, dopotutto sono vegetariana e ho un'amica celiaca, gli ingredienti tabù sono un'infinità): farina, zucchero, panna … noci, nocciole, mandorle e pistacchi.

Alla fine l'illuminante frase:può contenere tracce di frutta a guscio.


Vedi mai che uno non l'abbia riconosciuta dall'inequivocabile aspetto o non conosca il significato di noci, nocciole, mandorle e pistacchi.



2 commenti:

cinciamogia ha detto...

E spero bene che una tortina alle noci, nocciole, mandorle e pistacchi contenga un po' di più che non solo "tracce" di frutta a guscio. Se no è preoccupante!
Chissà che buona...

- A - C - ha detto...

frutta a guscio... forse intendevano dire che i gusci non li hanno usati nell'impasto.. :D