04 marzo 2009

Sono soddisfazioni

Martedi mattina sono stata in ospedale per la visita anestesiologica e gli esami in vista dell'intervento che dovrò subire a fine marzo.
Si è svolto tutto secondo un rituale preciso, secondo un canovaccio prestabilito, con tutte le domande del caso.
"Braccio destro o sinistro?" per gli esami del sangue.
"Quanto è alta, quanto pesa? Fuma? Da quanto tempo? Episodi in famiglia di infarto, ictus, etc, etc".
Poi l'elettrocardiogramma. "Si spogli. Si stenda".
L'infermiera mi pinza polsi e caviglie, sbroglia metri di filo per recuperare le ventosette, me ne appiccica una sopra il seno destro, ne prende in mano una seconda, si blocca.
Con la ventosa a mezz'aria, mi guarda e mi chiede:
"Ma il seno è tuo o è rifatto?"
Per una che fra due mesi compie 39 anni sono soddisfazioni!

3 commenti:

cinciamogia ha detto...

Complimenti!!!

massic80 ha detto...

Mi' immagino! :-D Complimenti anche da parte mia (non mi conosci ma ti ho beccata sul blog di eriadan)!!! ;-)

Pimpirulin ha detto...

Grazie, grazie!
Ogni tanto rido ancora pensando alla scena e alla faccia che devo aver fatto io!