28 maggio 2009

Qualche pensiero veloce

  1. Dovrebbe essere obbligatorio per legge piantare i tigli lungo tutte le strade
  2. Dovrebbe essere proibito per legge soffriggere con aglio e cipolla nelle vicinanze di un ligustro in fiore (soprattutto se il ligustro è il mio)
  3. La temperatura di un ufficio è inversamente proporzionale a quella esterna.
  4. Non è necessario prendere l'aereo per cambiare emisfero, basta entrare in ufficio.
  5. D'inverno fa freddo e d'estate fa caldo. Qualcuno lo spieghi ai giornalisti.
  6. Se tv e giornali cominciano a parlare di emergenza afa a maggio, cosa ci racconteranno ad agosto?


 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao! Scusa l'assenza... sono un po' perso nei miei problemi e devo dire che purtroppo non sono bravo come te a sdrammatizzare!
Condivido tutti questi tuoi pensieri, oggi in ufficio ho dovuto mettere una giacca dal freddo... oltre i tigli farei piantare olmi ma anche i liriodendron (hai mai visto che bei fiori fanno?) e se fosse possibile mi piacerebbe un bel viale di faggi... tra poco i giornalisti partiranno con le solite precauzioni: bere molta acqua, non abusare di alcolici, mangiare verdure, evitare di uscire nelle ore calde. Scommetto che il TG4 consiglierà alle persone anziane di passare le giornate nei supermercati per trovare un po' di refrigerio. E poi come potrà mancare l'intramontabile pippotto sul fototipo e sulle creme protettive.
GIACOMO

cinciamogia ha detto...

1 - mi associo! Il profumo dei tigli in fiore è meraviglioso.
2 - avercelo, il ligustro...
3 + 4 - l'ufficio è un microcosmo a sè, e tutti gli uffici hanno le loro, diciamo, peculiarità. Da noi grazie al cielo i troppi PC impediscono che faccia troppo freddo.
5 + 6 - concordo, gli articoli "di stagione" li scongelano ad ogni cambio, appunto, di stagione, e non cambiano nemmeno una virgola. Che noia.

Pimpirulin ha detto...

GIACOMO! ben tornato! Devi essere tabto preso dai tuoi problemi, non ti sei nemmeno accorto che ci hanno già propinato tutti i buoni consigli chee ci hai elencato + quello di vestirsi leggeri perchè con 35 gradi all'ombra qualcuno potrebbe pensare di tirare fuori dalla naftalina sciarpa e guanti.
Bello il liriodendron, ma dalle mie parti non ne ho visto nemmeno uno.

Cinciamogia: da noi i pc non bastano, soprattutto perchè ci sono alcune donne molto "calde" (non so se per ninfomania o menopausa precoce) che non fanno altro che abbassare la temperatura. C'è una processione continua al termostato...