12 febbraio 2007

Fiori d'arancio

Quella stonza di mia cugina fra neanche un mese si sposa.
Perchè tanto astio?
Nel 1970, a distanza di 5 mesi l'una dall'altra, nacquero 3 bimbette figlie di 3 fratelli. Le bimbe crebbero alternando momenti di serena amicizia ad altri di completa indifferenza. Nonostante le loro vite avessero preso strade completamente diverse avevano una cosa in comune: nessuna di loro si era sposata.
Fino a questo momento!
Adesso la primogenita ha deciso di convolare a giuste nozze. E quell'equilibrio che durava da 37 anni si è irrimediabilmente spezzato.
Finchè eravamo tutte e tre nella stessa situazione nessuno si sarebbe sognato di farmi notar la mia condizione di zitella, mal comune... Ma ora...
Già li sento i parenti lontani (quelli più vicini sono già stati incanalati verso un rassegnato mutismo) che mi chiedono quando toccherà a me, quando mangeranno i miei confetti, a quando un bambino...
Solo all'idea mi viene l'orticaria!
Per il momento ho deciso di affrontare la situazione con un abito appariscente, sarò splendida con una cappa arancione, gonna al ginocchio con drappeggio starategico e il tacco alto.
Voglio proprio vedere chi avrà il coraggio di darmi della zitella! Questo privilegio è riservato solo a me.

2 commenti:

Iacob ha detto...

Come ti capisco!!! mio fratello ha fatto il secondo figlio mio cugino ha due belle bambine. Ai loro occhi e quelli di tutti i parenti faccio la figura del degenerato per non essere né sposato né fidanzato; neanche fossi il "farfallone amoroso" cantato da Figaro. :)

Miss Golightly ha detto...

Rispondo al commento con un po' di ritardo, ma il mio pc si e' incaponito e continua a darmi un errore.
Io per fortuna sono figlia unica, quindi esente da paragoni in seno alla famiglia. Purtroppo esiste anche l'esterno... E se quelle arpie non continuassero a chiedere a mia mamma: "Allora, sei diventata nonna???"
Grrrr, grrrr e triplo grrr!